Navigation

Incendi in California, è allarme rosso estremo

Le braci sollevate e trasportate dai forti venti. Noah Berger

A causa degli incendi boschivi, nel sud della California è stato diramato un allarme rosso estremo. È la prima volta che viene lanciata la massima allerta possibile per i roghi, che minacciano da giorni varie zone dello Stato, dove centinaia di migliaia di persone hanno dovuto lasciare le loro case o sono rimaste al buio in seguito a blackout accidentali o preventivi. Le fiamme hanno inoltre distrutto case e altri edifici.

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 ottobre 2019 - 13:20
tvsvizzera.it/ATS/ri con RSI (TG del 30.10.2019)

Le contee interessate dall'allarme rosso estremo sono quelle di Los Angeles, Ventura e San Bernardino. Si prevede che i venti raggiungano i 128 chilometri orari, rafforzando il fronte dei roghi. Le fiamme hanno lambito anche le zone residenziali vicino al noto museo Getty.

Contenuto esterno

Informazioni in tempo reale del Dipartimento californiano di salvaguardia delle foreste e dal fuocoLink esterno

Intanto, centinaia di migliaia di case nello Stato americano sono al buio e vi rimarranno per altri 4 o più giorni. Da martedì, la Pacific Gas & Electric (PG&E) ha tolto la corrente elettrica a circa 1,5 milioni di persone in 29 contee nel nord.

Un blackout programmato e preventivo -volto a evitare che piloni abbattuti o cavi elettrici danneggiati inneschino ulteriori incendi- che è iniziato quando ancora non era terminata la precedente interruzione di elettricità per 2,5 milioni di abitanti.

Contenuto esterno

Dalla periferia di San Francisco fino alla regione del vino, i californiani sono in cerca di luoghi per caricare i loro telefoni e rifornirsi di ghiaccio per conservare il cibo deperibile.

 

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.