Navigation

Maratona di Boston, pena di morte per Tsarnaev

Sarà giustiziato con un'iniezione letale Dzhokhar Tsarnaev, l'attentatore della maratona di Boston

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 maggio 2015 - 15:08

Il 15 aprile 2013 Dzhokhar Tsarnaev, con il fratello Tamerlan, ucciso in uno scontro a fuoco con la polizia, avevano piazzato due bombe nei pressi del traguardo della maratona di Boston.

L'esecutore è stato condannato alla pena capitale da una giuria popolare statunitense.

Il team di avvocati che difendeva il giovane ceceno ha abbandonato il tribunale senza rilasciare alcun commento.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.