Navigation

Manifestazioni contrapposte a Colonia, scontri con la polizia

Angela Merkel annuncia l'espulsione dei profughi colpevoli di molestie

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 gennaio 2016 - 21:40

Colonia blindata dalle forze dell'ordine in questa giornata segnata da due manifestazioni opposte dopo le recenti aggressioni di piazza contro le donne. Oltre 1'700 persone hanno partecipato al corteo organizzato dal movimento anti-islamico Pegida che è stato interrotto a causa di disordini provocati dai manifestanti.

Al lancio di bottiglie e petardi la polizia ha risposto con idranti e gas lacrimogeni. Sull'altro fronte si sono mobilitati i militanti di sinistra e gli autonomi e gli agenti hanno dovuto impegnarsi per evitare che i due gruppi entrassero in contatto.

Intanto la cancelliera Angela Merkel ha preso posizione sui fatti di Colonia annunciando una stretta sugli immigrati che si macchiano di reati odiosi come quelli commessi contro le donne.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.