Navigation

Madre Teresa sarà santa

Papa Francesco ha riconosciuto alla religiosa albanese un secondo miracolo

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 dicembre 2015 - 21:03

Madre Teresa di Calcutta sarà proclamata santa in quello che sarà uno dei maggiori eventi dell'Anno giubilare della Misericordia voluto da papa Francesco, con tutta probabilità il prossimo 4 settembre, anniversario della morte, nel 1997, dell'"apostola degli ultimi". Giovedì pomeriggio, ricevendo in udienza il cardinale Angelo Amato, prefetto delle Cause dei Santi, papa Francesco ha infatti autorizzato il dicastero a promulgare il decreto riguardante il miracolo attribuito all'intercessione della beata Teresa di Calcutta (1910-1997), fondatrice delle Missionarie della Carità e Premio Nobel per la Pace nel 1979.

Il riconoscimento da parte del Papa del miracolo, approvato all'unanimità dalla Congregazione per le Cause dei Santi martedì scorso, è il passo definitivo in vista della canonizzazione di Madre Teresa, la cui data sarà ora ufficializzata nel prossimo Concistoro. Il processo di beatificazione era stato aperto con una deroga speciale di Giovanni Paolo II a soli due anni dalla morte di Madre Teresa. La procedura si concluse nell'estate del 2003 e la proclamazione avvenne il 19 ottobre. L'arcidiocesi di Calcutta ha aperto già nel 2005 il processo per la canonizzazione, che ora è giunto al traguardo finale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.