Navigation

Macedonia, scontri tra polizia e migranti

Gas lacrimogeni sui migranti bloccati alla frontieria con la Grecia

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 novembre 2015 - 21:00

C'é grande tensione al confine tra Macedonia e Grecia. Sabato mattina i militari macedoni hanno cominciato a costruire una barriera metallica di filo spinato per bloccare i migranti diretti a nord. Un gruppo di profughi ha iniziato a scagliare pietre contro i soldati.

Anche la polizia è intervenuta per bloccare le proteste, lanciando gas lacrimogeni e granate assordanti. Almeno 18 poliziotti sono rimasti feriti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.