Navigation

Luxleaks, processo alla libertà di stampa

Due informatori e un giornalista rischiano 10 anni di prigione per aver sollevato il velo sullo scandalo lussemburghese che ha coinvolto anche Apple, Amazon e Ikea

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 aprile 2016 - 15:31

A qualche settimana dalle rivelazioni dei Panama Papers, si apre oggi in Lussemburgo il processo Luxleaks. Sul banco degli imputati tre cittadini francesi, tra cui un giornalista, accusati di aver sottratto informazioni sensibili che hanno permesso di svelare pratiche di evasione fiscale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.