Navigation

Pochi giovani attesi alle urne nel Regno Unito

Dopo quasi un anno dalla votazione sulla Brexit, il Regno Unito si appresta a ritornare alle urne per le elezioni legislative, ma ad esprimere la propria opinione saranno soprattutto i “senior”. I giovani britannici, infatti, si distinguono in Europa per avere uno dei tassi più bassi di partecipazione al voto.

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 giugno 2017 - 15:36
tvsvizzera.it/Zz con RSI (TG del 06.06.2017)
Contenuto esterno



Nel Regno Unito i giovani votano raramente. Il 20% in meno rispetto ai loro coetanei europei. Mentre tra i pensionati saranno tre quarti ad andare a votare il prossimo 8 giugno per le legislative, solo il 40% dei giovani è atteso alle urne.

Nelle scorse settimane sono state lanciate molte iniziative per incitare i ragazzi a votare. Quasi un milione di loro si sono iscritti alle liste elettorali, con un'impennata tra gli under 25, ma è difficile che questo basti a controbilanciare una sfiducia molto diffusa nei confronti della politica.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.