Navigation

La Svizzera dimentica l'italiano

Lingua ufficiale della Confederazione, negletta nelle scuole a nord del San Gottardo. L'ultimo caso nel canton Argovia

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 gennaio 2014 - 17:08

I cantoni germanofoni scelgono l'inglese come prima lingua straniera

Meglio l'inglese. Le scuole della Svizzera tedesca preferiscono l'inglese all'italiano. Perché - si dice - più utile. Nonostante l'italiano sia lingua ufficiale della Confederazione, l'insegnamento della lingua di Dante perde consensi. Nelle scuole di lingua tedesca, la prima lingua straniera insegnata è ormai l'inglese. Non il francese. Non l'italiano. E sempre più cantoni (l'educazione è di competenza cantonale) rinunciano all'insegnamento dell'italiano. L'ultimo caso, il canton Argovia che per motivi finanziari vuole dimezzare le ore di insegnamento della lingua italiana nelle scuole medie. Secondo un recente studioLink esterno poi, quasi la metà dei licei della Svizzera tedesca sarebbe fuori legge: l'italiano infatti non è sempre fra le materie di maturità, come invece dovrebbe in base al regolamento sul riconoscimento dei diplomi di maturità liceale. Le proteste Link esternonon mancano.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.