La televisione svizzera per l’Italia

La situazione drammatica nel sud di Gaza e l’inchiesta ONU sui presunti stupri di Hamas

5 dicembre 2023, ospedale nel sud della Striscia di Gaza.
5 dicembre 2023, ospedale nel sud della Striscia di Gaza. Copyright 2023 The Associated Press. All Rights Reserved.

Sono gli ospedali di Khan Younis, nuovo epicentro dei bombardamenti di Israele nel sud della Striscia, a restituire la drammaticità della situazione a Gaza. I nosocomi sono al collasso, e il personale medico non è più in grado di curare persone ferite lievemente. Le immagini mostrano pazienti sdraiati sul pavimento, e le interviste con i medici sono agghiaccianti. Secondo l'agenzia delle Nazioni Unite UNRWA, le persone sfollate sono ormai un milione e 900'000. In gran parte accolte nelle 153 strutture dell'agenzia, che hanno subito ad oggi 120 attacchi diretti e indiretti, e registrato 130 vittime fra il personale, 220 fra i palestinesi e 900 feriti. Intanto, Israele ha chiesto all'ONU che un'inchiesta faccia luce sugli stupri che sarebbero avvenuti il 7 ottobre durante l'aggressione di Hamas nel Paese. I servizi del Telegiornale della Radiotelevisione svizzera di lingua italiana RSI.

Contenuto esterno


Attualità

carro armato

Altri sviluppi

Carri armati israeliani nel centro di Rafah

Questo contenuto è stato pubblicato al Malgrado le condanne giunte da tutto il mondo dopo l'attacco di domenica notte, nel quale sono morti decine di civili, l'esercito israeliano prosegue le operazioni nel sud della Striscia di Gaza.

Di più Carri armati israeliani nel centro di Rafah

Altri sviluppi

Un alunno su sei è in sovrappeso

Questo contenuto è stato pubblicato al Il sovrappeso e l'obesità rimangono una sfida per i bambini e gli adolescenti. Secondo un monitoraggio che si riferisce all'anno scolastico 2022/23, un alunno su sei ha problemi con la bilancia.

Di più Un alunno su sei è in sovrappeso

Altri sviluppi

Quasi un terzo degli svizzeri ha già litigato coi vicini, sondaggio

Questo contenuto è stato pubblicato al Secondo un sondaggio in Svizzera quasi un terzo della popolazione ha già vissuto liti con il vicinato. I motivi più comuni sono l'eccesso di rumori, problemi con la lavanderia, infrazioni delle regole sui posteggi e diatribe riguardanti la proprietà di terreni.

Di più Quasi un terzo degli svizzeri ha già litigato coi vicini, sondaggio
bandiere in un viale

Altri sviluppi

Le spie vanno espulse sistematicamente

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Consiglio degli Stati ha approvato lunedì una mozione che prevede di rafforzare i meccanismi di espulsione per gli agenti stranieri.

Di più Le spie vanno espulse sistematicamente
Tre donne prese di schiena in un centro federale d'accoglienza.

Altri sviluppi

Le donne afghane continueranno a ricevere asilo in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al Le donne afgane continueranno in linea di principio a ricevere asilo in Svizzera. La prassi attuale della Segreteria di Stato della migrazione (SEM) potrà essere sostanzialmente mantenuta.

Di più Le donne afghane continueranno a ricevere asilo in Svizzera
Un treno entra in una stazione di periferia.

Altri sviluppi

Mezzi pubblici regionali un po’ meno puntuali

Questo contenuto è stato pubblicato al Per l'insieme della Svizzera, il 94,46% dei treni è arrivato a destinazione con meno di tre minuti di ritardo rispetto all'orario stabilito, contro il 94,92% nell'anno precedente. Nel settore degli autobus, il numero delle corse puntuali si situa sotto la soglia del 90%.

Di più Mezzi pubblici regionali un po’ meno puntuali

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR