Navigation

La presidente di Expo sotto inchiesta

Diana Bracco è indagata in qualità di presidente del CDA della Bracco SPA ANSA

Diana Bracco è sospettata di appropriazione indebita ed evasione fiscale

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 maggio 2015 - 18:56

Diana Bracco, la presidente di Expo 2015 SPA che ha festeggiato l'entrata del visitatore numero 2'000'000, è indagata per evasione fiscale e appropriazione indebita in qualità di presidente del Consiglio di amministrazione della Bracco SPA.

L'indagine è stata chiusa ed è stato effettuato un sequestro da circa 1 milione di euro. L'ipotesi è che le fatture false siano servite in relazione a lavori su case private e barche.

ANSA/M.Ang.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.