Navigation

La Costa Concordia è salpata dal Giglio

ansa

Il relitto riprende la navigazione in direzione di Genova, centinaia di persone assistono alle operazioni dal molo dell'isola

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 luglio 2014 - 13:21

La Costa Concordia ha iniziato nel corso della mattinata la navigazione verso Genova, dove sarà smantellata a due anni e mezzo dal naufragio davanti all'isola del Giglio, che costò la vita a 32 persone. Dopo due successive manovre di rotazione di 90 gradi iniziate, attorno alle 11 è stato tagliato il cavo che teneva ancorato il relitto alla terra ferma. La nave, trainato dai rimorchiatori, ha così potuto intraprendere la sua rotta a una velocità di 1,9 nodi in direzione nord.

La partenza era stata rimandata martedì a causa del maltempo e salvo imprevisti la Concordia, che nei giorni scorsi era riemersa di 13 metri fino al ponte 3 grazie agli interventi di rigalleggiamento, attraccherà sabato al porto della Lanterna. Centinaia di persone presenti nel molo del Giglio hanno gridato e applaudito quando l'imbarcazione si è mossa, alle quali si sono unite le sirene del Porto, le campane delle chiese dell'isola e gli spruzzi degli idranti delle navi.

Grande soddisfazione tra i responsabili della complessa operazione, anche se per festeggiare si attende la fine dell'ultimo viaggio dell'ex nave da crociera, come precisa il capo della Protezione Civile Franco Gabrielli.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.