Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

La Corea del Nord lancia razzo a lungo raggio

Provocazione di Pyongyang che asserisce di aver solamente messo in orbita un satellite, convocazione d'urgenza del Consiglio di Sicurezza dell'ONU

Nuova provocazione della Corea del Nord all'ONU. All'1.31 (ora svizzera) Pyongyang infatti ha lanciato un missile a lunga gittata per la messa in orbita di un satellite di osservazione terrestre verso la regione di Okinawa. Ma per la comunità internazionale il paese asiatico intende sviluppare un missile balistico con raggio d'azione di 9'000 chilometri, capace di raggiungere le coste statunitensi.

La decisione di Pyongyang ha scatenando le critiche della Casa Bianca che ha parlato di "azione provocatoria in palese violazione delle risoluzioni dell'ONU". Le Nazioni Unite, su richiesta di Stati Uniti, Giappone e Corea del Sud, hanno convocato una riunione d'urgenza del Consiglio di sicurezza, in programma per oggi, domenica, alle 17.00.

Giudizi duri sono stati espressi pure dal Segretario di Stato John Kerry e dal premier nipponico Shinzo Abe secondo il quale "si è trattato di un fatto inaccettabile". Critica pure la presidente sudcoreana, Park Geun-hye, che ha parlato di "provocazione inaccettabile che merita pesanti sanzioni". Dissenso è stato espresso anche dallo storico alleato cinese. Il segretario generale dell'ONU Ban Ki-moon, dal canto suo, ha invece sollecitato la Corea del Nord a porre fine "alle azioni provocatorie immediatamente".

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Neuer Inhalt

Facebook Like-Box

×