Navigation

La BNS a sostegno (nuovamente) dell'euro

La Banca nazionale svizzera starebbe operando in modo ufficioso per portare il franco fra un tasso di cambio dell'1 e 5 e dell'1 e 10 rispetto all'euro

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 febbraio 2015 - 14:16

La Banca nazionale svizzera ha abbandonato ufficialmente il tasso di cambio fisso con l'euro a 1 e 20, ma in realtà ora starebbe mettendo in atto strategie ufficiose per riportare il franco alla soglia dell'1 e 10. Lo scrive il domenicale "Schweiz am Sonntag". A riprova delle sue affermazioni, il giornale cita la rivalutazione dell'euro rispetto al franco nell'ultima settimana. Più 7 per cento: venerdì un euro era arrivato a un franco e 5 centesimi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.