Navigation

L'ultradestra si mobilita contro gli immigrati, scontri a Calais

Pegida e altri movimenti xenofobi manifestano in 14 città europee, tensione anche ad Amsterdam

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 febbraio 2016 - 21:38

Manifestazioni contro i migranti sono state organizzate oggi in numerosi paesi europei dal movimento di estrema destra tedesco Pegida, alcune delle quali sono degenerate in scontri con le forze dell'ordine. La polizia ha operato una ventina di fermi a Calais dove la manifestazione non era stata autorizzata dalla Prefettura mentre ad Amsterdam il corteo anti-stranieri è entrato in contatto con militanti di sinistra, mettendo sotto pressione gli agenti.

A Varsavia, Praga, Bratislava, Graz e Birminghan, dove erano in programma altre mobilitazioni contro i profughi, le manifestazioni si sono svolte senza incidenti. Mentre a Dresda, dove nel 2014 è nato il movimento xenofobo, i dimostranti hanno contestato la politica della cancelliera Merkel in tema di asilo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.