Navigation

L'U.E. va alla guerra

Appoggio unanime alla Francia. I 28 sosterranno le operazioni militari

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 novembre 2015 - 20:54

La Francia è alla ricerca di nuove alleanze per condurre la sua lotta contro il terrorismo, dopo gli attentati di venerdì a Parigi. Il presidente Hollande ha chiesto a Stati Uniti e Russia di formare un'unica coalizione per intervenire contro lo Stato islamico. E stamane lo stesso Hollande ha incassato a tempo di record l'appoggio di tutta l'Unione Europea.

I 28 infatti hanno accettato di sostenere la Francia nelle sue operazioni militari all'estero. E questo per permettere all'esercito francese di concentrarsi sulla difesa interna del paese.

Si tratta di una prima assoluta nella storia del Vecchio Continente.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.