Navigation

L’Italia si ferma

Il premier Renzi accetta la protesta, ma non la condivide ©Keystone

Sciopero generale di otto ore oggi, venerdì, in tutto il paese

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 dicembre 2014 - 20:01

È sciopero generale oggi, venerdì, in Italia. Per otto ore i lavoratori di tutti i settori incrociano le braccia. La protesta è stata proclamata dai sindacati CGIL e UIL.

Nel trasporto ferroviario l'astensione dal lavoro è dalle 9 alle 16 per il personale viaggiante e addetto alla circolazione; mentre gli addetti alle attività di ristorazione e pulizia, nonché quelli delle imprese ferroviarie merci private protestano per 8 ore, fino alle 17.

Nel trasporto aereo sciopero dalle 10 alle 18, per il personale navigante delle compagnie e gli addetti alle attività operative degli aeroporti, compresi i controllori di volo. Nelle autostrade si fermano per 8 ore, secondo modalità locali, il personale dei caselli e gli addetti alla manutenzione e viabilità.

La protesta viene accettata dal premier Matteo Renzi, anche se non condivisa: "buon lavoro a chi lavora, non condivido i motivi dello sciopero ma in bocca al lupo a chi lo fa, con rispetto e senza polemiche".

ATS/ANSA/SP

Tutte le notizie su www.rsi.ch/newsLink esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.