Navigation

L'impresa del piccolo Bailey, finisce il triathlon nonostante la paralisi cerebrale

tvsvizzera

Un bambino disabile fa emozionare pubblico e genitori in una gara sportiva svoltasi a Workshop (Nottingham)

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 luglio 2015 - 12:08

Bailey Matthews, un nome che no dirà nulla ai più, ma che invece è quello di una piccola-grande storia accaduta a Workshop, nella contea inglese di Nottingham dove un bambino di 8 anni, al quale è stato diagnosticata una paralisi cerebrale all'età di 18 mesi, è riuscito nell'impresa di terminare tra gli incitamenti e l'emozione degli spettatori - e del padre che lo ha accompagnato passo passo fino al traguardo - la gara di Triathlon alla quale voleva fortemente partecipare. Il Castle Howard TriathlonLink esterno nel North Yorkshire richiedeva ai partecipanti di cimentarsi nei 100 metri di nuoto, 4 km di bicicletta, 1.3 km di corsa. Un'impresa che è anche un insegnamento sulla forza della volontà e sulla miopia di certe opinioni sulla presunta diversità.

Il video dell'arrivo

Contenuto esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.