Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

L'ex sindaco di Londra non si candiderà

Boris Johnson rinuncia a correre per la poltrona di primo ministro al posto di David Cameron. Favorita tra i conservatori è ora la ministra dell'interno Theresa May

Nel Regno Unito continuano le profonde divisioni all'interno dei due principali partiti dopo la vittoria di Brexit.

A sorpresa l'ex sindaco di Londra Boris Johnson, fra i vincitori del referendum, ha deciso di non candidarsi per la leadership dei conservatori.

×