Navigation

L'attacco a Giorgio Napolitano non va a segno

La richiesta di impeachement avanzata dal Movimento 5 Stelle è stata bocciata

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 febbraio 2014 - 16:41

Piovono ancora attacchi sul presidente della Repubblica italiana, Giorgio Napolitano, che secondo le anticipazioni di un libro avrebbe pensato di nominare Mario Monti premier molto prima che si dimettesse l'allora inquilino di Palazzo Chigi, Silvio Berlusconi. Altre accuse, mosse dal Movimento 5 Stelle, lo volevano invece indagato per aver disatteso i compiti previsti dal suo mandato. Accuse queste ultime, archiviate però dal comitato parlamentare. Il servizio del TG delle 20.00 è di Paola Nürnberg.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.