Navigation

Juno è nell'orbita di Giove

La sonda - che ha viaggiato 5 anni - studierà le caratteristiche del gigante del sistema solare

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 luglio 2016 - 13:18

La sonda JunoLink esterno, partita da Cape CanaveralLink esterno cinque anni fa – e più precisamente il 5 agosto 2011 – è entrata martedì nell'orbita di Giove, stando a quanto annunciato dalla NASA.

L'obiettivo della missione scientifica è quello di conoscere in maniera più approfondita il più grosso pianeta del sistema solare e studiarne l'impatto sullo sviluppo della vita sulla Terra, precisano gli esperti.

Per 20 mesi Juno orbiterà intorno a Giove per stabilire se sotto le sue nuvole c'è un nucleo solido e studiarne il campo magnetico, oltre a cercare di individuarvi l'eventuale presenza di acqua. Le prime immagini sono attese per il 27 agosto.

Giove è 1'300 volte più grande della Terra e la sua potente forza di gravità attira asteroidi e comete che altrimenti causerebbero collisioni catastrofiche per altri pianeti del sistema solare, il nostro compreso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.