Navigation

Israele contro l'accordo iraniano

Nei tre mesi che separano l'accordo politico dalla sua finalizzazione tecnica, prevista entro il 30 giugno, Israele ha promesso battaglia. Vuole la modifica dell'intesa

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 aprile 2015 - 20:33

Il premier israeliano Netanyahu ha avviato la sua campagna mediatica con l'intento di far modificare l'accordo che gli Stati Uniti e altre 5 potenze mondiali hanno raggiunto con l'Iran. È passato per gli schermi prima della CNN, poi della NBC.

Mentre dall'altra parte Teheran rivendica la legittimità del proprio programma nucleare e invoca non solo la sospensione, ma la fine delle sanzioni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.