Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Isis-Giordania: l'orrore, la vendetta

Appreso dell'esecuzione del pilota militare ostaggio dell'Isis, bruciato vivo, Amman ha giustiziato la jihadista della quale i miliziani chiedevano il rilascio

La Giordania ha risposto con la vendetta all'esecuzione del suo pilota militare, bruciato vivo dai miliziani dell'autoproclamato Stato islamico. Questa mattina Amman ha infatti giustiziato la kamikaze irachena della quale i miliziani chiedevano la liberazione, e un secondo prigioniero.

Con l'uccisione del pilota, l'Isis sembra dunque aver alzato il livello di barbarie. Un nuovo orrore che ha scatenato l'ira della Giordania. In coda al servizio, l'intervista all'esperto Arturo Varvelli, per inquadrare il ruolo di questo paese nella lotta all'autoproclamato Stato islamico.

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Neuer Inhalt

Facebook Like-Box

×