Navigation

Alluvioni in Giordania, strage sfiorata a Petra

È di almeno 12 morti il bilancio delle forti piogge e inondazioni che hanno colpito la Giordania. Una strage è stata sfiorata nella città di Petra, dove moltissimi turisti sono riusciti a mettersi in salvo prima che le strade si trasformassero in torrenti in piena.

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 novembre 2018 - 14:03
Contenuto esterno



Oltre 3'500 turisti sono riusciti a mettersi in salvo a Petra, in Giordania, inondatasi a causa di un'alluvione improvvisa. Secondo molti testimoni, i forti boati hanno messo in guardia decine di guide turistiche e venditori di souvenir, che hanno spinto i turisti in luoghi più elevati, evitando il peggio.

Migliaia di turisti si trovavano nelle strade della città scavata nella roccia. Keystone


Fenomeni simili, dicono gli esperti, non si vedevano da decenni in Giordania.

Se a Petra si è evitata la tragedia, non è stato così nel resto del paese, dove a causa delle piogge almeno 12 persone sono morte. 

Alcune settimane fa, un pullman carico di studenti era stato travolto dall'acqua nella zona di Zara Maeen, vicino al Mar Morto. Allora ventuno persone avevano perso la vita, scatenando la polemica sull'efficacia del sistema di prevenzione delle catastrofi nel paese.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.