Navigation

Inflazione da record per l'Eurozona

Il rincaro è spinto soprattutto dal costo in aumento dell'energia. Copyright 2019 The Associated Press. All Rights Reserved

Nel mese di maggio il tasso medio d'inflazione nei paesi dell'Eurozona è arrivato a toccare l'8,1%, un livello mai raggiunto da quando è stata creata l'unione monetaria. È quanto emerge dalla stima flash fornita martedì da Eurostat.

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 maggio 2022 minuti
tvsvizzera.it/fra con Keystone-ATS

Ad alimentare il rincaro, osserva l'istituto europeo di statistica, è stata soprattutto la dinamica dei prezzi dell'energia. In aprile il tasso d'inflazione nell'Eurozona si era attestato al 7,4%.

Anche in Italia l'inflazione torna ad accelerare in maggio, dopo il rallentamento di aprile. Secondo le stime preliminari dell'Istituto nazionale di statistica (Istat), l'indice nazionale dei prezzi al consumo registra un aumento dello 0,9% su base mensile e del 6,9% su base annua (da +6,0% del mese precedente).

Contenuto esterno

"A maggio, dopo il rallentamento di aprile, l'inflazione torna ad accelerare salendo a un livello che non si registrava da marzo 1986 (quando fu pari a +7,0%)", spiega l'Istat.

A titolo di confronto, il rincaro annuo si è attestato in Svizzera in aprile al +2,5%, dato che scende al +2,3% se si considera l'indice dei prezzi al consumo armonizzato (indicatore usato per fare i confronti con l'Ue).

Le considerazioni del nostro corrispondente da Bruxelles:

Contenuto esterno


I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?