Navigation

In Austria non passa il nazionalista Hofer

Nella ripetizione del ballottaggio per la presidenza vince l'ecologista Van der Bellen. Alta l'affluenza alle urne

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 dicembre 2016 - 20:45

Le cancellerie europee tirano un sospiro di sollievo. In Austria l'ecologista indipendente Alexander Van der Bellen si è aggiudicato il ballottaggio che lo vedeva opposto all'esponente dell'estrema destra Norbert Hofer.

A favorire il neo presidente è stata senza dubbio l'alta affluenza alle urne che ha scongiurato l'affermazione del leader nazionalista. Van der Bellen si era infatti imposto per poche migliaia di voti il 22 maggio scorso, scrutinio successivamente invalidato dalla Corte Costituzionale per le irregolarità manifestatesi nel voto per corrispondenza.

Oggi le proiezioni assegnano al rappresentante dei Verdi il 53,3% delle schede contro il 46,7% raccolto da Norbert Hofer, che si è già congratulato con il suo avversario. La rivincita sarà però di scena già il prossimo anno quando si terranno le elezioni legislative, che potrebbero essere anticipate in primavera.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.