Navigation

Impeachement archiviato per Giorgio Napolitano

tvsvizzera

La richiesta del Movimento 5 Stelle contro il presidente della Repubblica è stata bocciata

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 febbraio 2014 - 17:25

Giorgio Napolitano è e resterà il presidente della Repubblica italiana. Il Comitato per l'impeachement ha infatti archiviato la richiesta di messa in stato di accusa avanzata dal movimento di Beppe Grillo. Una richiesta ritenuta dalla maggioranza del Comitato "inconsistente e assurda". La decisione è stata presa con 28 voti favorevoli alla proposta di archiviazione (PD) contro 8 voti (M5s). I rappresentanti di Forza Italia per contro, al momento del voto, hanno abbandonato l'aula.

La rabbia di Beppe Grillo

Alla notizia della bocciatura della richiesta, il leader del Movimento 5 Stelle Beppe Grillo ha comunque chiesto le dimissioni di Giorgio Napolitano. Per Grillo, Napolitano è oggi "il problema principale di questo Paese, prima viene rimosso, prima l'Italia potrà ripartire".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.