Immigrazione, bimbo nascosto in valigia alla frontiera

Incredibile tentativo di ingresso illegale di un ragazzino al valico di Ceuta, enclave spagnola in Marocco

Ha rischiato di morire soffocato il piccolo Abu, 8 anni, chiuso in una valigia e scoperto dalle guardie di frontiera a Ceuta, enclave spagnola in Marocco. Gli agenti lo hanno individuato grazie ai raggi X mentre una ragazza di 19 anni cercava di farlo entrare in territorio europeo, dove i genitori di origine Ivoriana lo attendevano. Il bambino, assicurano le autorità iberiche, ora sta bene ed è stato affidato ai servizi sociali mentre sono finiti in manette la ragazza e i due genitori.

Parole chiave