Navigation

Immigrati e profughi a Pozzallo (Sicilia)

Dopo Lampedusa, due nuovi sono i porti sicuri per chi cerca la fortuna via mare

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 agosto 2014 - 21:27

Il numero di profughi che ha raggiunto - o cerca di raggiungere - le coste italiane, quest'anno, non ha precedenti. Un'emergenza che l'Italia fatica a gestire da sola. Dopo la strage in mare dell'ottobre scorso, Lampedusa è uscita dalle rotte dell'immigrazione. I migranti vengono infatti soccorsi in mare attraverso l'operazione umanitaria Mare NostrumLink esterno e portati a terra in condizioni sicure.

E tra i porti sicuri della Sicilia ci sono Pozzallo e Augusta dove si sono recati i nostri colleghi Nicola Agostinetti e Enrico Pistecchia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.