Navigation

Il mondo arabo si muove contro Isis

L'Arabia Saudita ha annunciato di aver formato una coalizione di 34 paesi che si coordineranno per combattere il terrorismo non solo in Medioriente

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 dicembre 2015 - 20:33

Poche ore prima dei colloqui sullo Yemen, l'Arabia Saudita ha annunciato di aver formato una coalizione di 34 paesi che si coordineranno per combattere il terrorismo non solo in Medioriente. Saranno gli stessi sauditi a gestire le operazioni. Un modo per affermare la propria leadership nell'area ma anche per rispondere alle pressioni statunitensi che da tempo chiedono al mondo arabo di reagire alle minacce dello stato islamico.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.