Navigation

Il maltempo imperversa nello Sri Lanka

La zona più colpita è la periferia nord-est di Colombo. Il bilancio aggiornato è di 57 morti. Ma ci sono anche quasi 150 dispersi, molti dei quali bambini

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 maggio 2016 - 14:11

Il maltempo continua a sferzare varie regioni dello Sri Lanka, causando alluvioni ed esondazioni di fiumi. Circa 200mila persone hanno preso imbarcazioni di fortuna pur di fuggire dalla capitale Colombo. Il bilancio aggiornato è di 57 morti. Ma ci sono anche quasi 150 dispersi, molti dei quali bambini.

Una delle zone più colpite è la periferia nord-est di Colombo, lungo il fiume Kelani, che ieri sera ha iniziato ad uscire dagli argini, costringendo migliaia di persone a fuggire.

In tutto il Paese, interi villaggi e sobborghi sono tutt'ora sommersi dall'acqua. Centinaia di famiglie sono state costrette ad abbandonare le loro case. Per il momento, circa 400mila persone trovano riparo in rifugi temporanei come questo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.