Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Il killer norvegese chiede condizioni carcerarie migliori

Nel luglio del 2011 Anders Breivik uccise 77 persone tra Oslo e Utoya. Condannato a 21 anni si trova in isolamento a Skien, in una cella dotata di tv e computer.

In Norvegia è iniziata questa mattina l'udienza del ricorso presentato da Anders Breivik, l'autore delle stragi di Oslo e Utoya del 2011 in cui morirono 77 persone.

Il giovane di estrema destra, che in aula ha fatto il saluto nazista, ha fatto causa allo Stato per le sue condizioni di detenzione. Comincia così l'udienza del processo che l'uomo ha intentato contro lo stato norvegese, colpevole di avergli inflitto condizioni carcerarie troppo dure.

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Neuer Inhalt

Facebook Like-Box

×