Navigation

Il geologo: "fuori luogo incolpare la natura"

È incominciata a Milano la conta dei danni del maltempo; per i cittadini dei quartieri allagati è solo il riproporsi di un problema mai risolto

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 novembre 2014 - 23:18

Nel nord Italia, in queste ore, le acque stanno defluendo ma gli sfollati sono ancora numerosi. La conta dei danni è iniziata anche a Milano dove non mancano le polemiche per la gestione dell'emergenza e per le vasche di laminazione per lo sfogo del fiume Seveso, mai costruite.

I maggiori pericoli si corrono però nella zona prealpina, dove ci spostiamo con il nostro esperto, intervistato da Nicoletta Gemnetti.

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?