Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Il consueto totoministri già impazza

Un futuro da ministra per Maria Elena Boschi?

(Ansa)

Angelino Alfano dovrebbe restare al Viminale. Partente Fabrizio Saccomanni

Per la verità il totoministri impazza già da giorni. Molti i pretendenti, pochi però i posti. Partente, quasi certamente, il ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni che potrebbe essere sostituito dall'economista Tito Boeri o dall'imprenditore Andrea Guerra (ad di Luxottica). In corsa anche l'econosmista Lucrezia Reichlin.

Altro ministero particolarmente affollato è quello del lavoro. Favorito Fabrizio Barca, che gode la stima di Matteo Renzi. Ma in corsa ci sarebbe anche Guglielmo Epifani, ex leader della Cgil ed ex segretario del Pd. Sembra per contro difficile che l'attuale responsabile Lavoro del Pd Marianna Madia possa ambire al seggio.

Tra i fedelissimi del sindaco di Firenze dovrebbe trovare spazio alle Riforme Maria Elena Boschi. Alle infrastrutture Maurizio Lupi dovrebbe lasciare il posto al sindaco di Salerno Vincenzo De Luca o forse al sindaco di Bari, Michele Emiliano.

La sorpresa potrebbe poi essere l'entrata in scena di Laura Boldrini ( se il Sel appoggerà il governo), lasciando la presidente della Camera a Dario Franceschini.

Agli esteri Emma Bonino dovrebbe essere riconfermata mentre alla cultura potrebbe arrivare lo scrittore Alessandro Baricco. Infine, i ministri in quota Ncd, Angelino Alfano (interni), Beatrice Lorenzin (sanità) dovrebbero essere confermati. Ma si tratta di un totoministri e come tale va letto.

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box