Navigation

Il cacciatore più odiato torna al lavoro

Il dentista del Minnesota Walter Palmer, assediato dagli animalisti per l'abbattimento del leone Cecil, racconta la sua verità

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 settembre 2015 - 21:16

Walter Palmer, il dentista del Minnesota assediato dagli animalisti di tutto il mondo per l'uccisione del leone più famoso dello Zimbabwe, ha rotto gli indugi e dopo aver rilasciato un'intervista a un giornalista dell'agenzia AP, si è recato oggi nel suo studio scortato da agenti. Ad attenderlo le urla indignate di decine di militanti. Palmer ha fornito la sua versione dei fatti, raccontando di aver agito nella legalità e di non aver saputo dell'importanza di Cecil per il suo paese.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.