Navigation

I Ventotto discutono di Brexit e crisi migranti

Per la Commissione Ue sono illegali le quote di profughi introdotte dall'Austria

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 febbraio 2016 - 21:36

Emergenza migranti e Brexit sono i due temi caldi all'ordine del giorno del Consiglio europeo in corso di svolgimento a Bruxelles. Il premier britannico Cameron, all'arrivo al vertice, ha detto di non essere disposto ad accettare qualsiasi accordo. Sul fronte opposto il presidente francese François Hollande ha ribadito che la Gran Bretagna non può frenare l'Ue con le sue condizioni.

Ma il punto nodale riguarda l'Austria, contro cui si è scagliata la Commissione Ue secondo cui le quote di stranieri introdotte da Vienna sono incompatibili con il diritto europeo e quello internazionale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.