Navigation

I NoTav del Lugana

Oppositori alla linea ad alta velocità anche nell'est

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 maggio 2015 - 21:26

La linea ad Alta velocità Torino-Venezia non trova oppositori soltanto in Val di Susa.

La Tav attraverserà anche i vigneti del Lugana, in cui si produce un vino a denominazione controllata prodotto fra Brescia e Verona, cancellandone inevitabilmente decine di ettari.

Contro la realizzazione della nuova linea ferroviaria si sono uniti viticoltori e agricoltori della zona, per chiedere a Roma di riesaminare il progetto: un comitato No Tav che senza ricorrere alla violenza si batte per la salvaguardia del territorio.

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?