Navigation

Guerra all'Isis, decollati i primi Tornado tedeschi

L'adesione della Germania alla coalizione militare contro l'autoproclamato Stato Islamico preoccupa però l'opinione pubblica

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 dicembre 2015 - 22:26

Mentre i rappresentanti di Stati Uniti, Russia e Onu erano riuniti a Ginevra per cercare di trovare una soluzione alla guerra in Siria, i primi due aerei dell'esercito tedesco sono partiti venerdì per la Turchia in vista di una missione in Siria.

La scelta del Bundestag, che la scorsa settimana ha approvato l'adesione della Germania nella coalizione militare contro lo Stato Islamico, preoccupa molti tedeschi.

Abituata a un ruolo di mediatore nei conflitti internazionali, questa volta il Paese non ha esitato prima di impegnarsi militarmente. I Tornado tedeschi si occuperanno della ricognizione e del rifornimento per la coalizione internazionale contro lo Stato Islamico. La prima missione inizierà in gennaio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.