Navigation

Grecia, ultima offerta a Tsipras

Cittadini al voto per accettare o meno le condizioni imposte dall’UE per evitare il default, ma Atene non indietreggia

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 giugno 2015 - 12:56

Cresce sempre di più il clima di incerzezza in Grecia, mentre ci si avvicina al referendum di domenica, quando i cittadini dovranno decidere se accettare le condizioni imposte da Bruxelles per evitare il default o avallare la linea dura adottata dal premier Alexis Tsipras.

Banche e borse restano chiuse ma dai creditori sarebbe giunta un'offerta dell'ultimo minuto per il Governo di Atene: un ritorno alle trattative – si dice – se il capo dell'Esecutivo sostenesse il "sì" all'Europa, i piani di Tsipras sembrano però ben diversi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.