Navigation

Grecia, richiesta di asilo di 8 militari turchi

Sono arrivati con il loro elicottero ad Alessandropoli il 16 luglio scorso. La Turchia li ha bollati come "traditori" e "terroristi" e chiede da allora la loro estradizione

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 agosto 2016 - 12:44

Le autorità greche iniziano ad esaminare la prima delle 8 domande d'asilo depositate da altrettanti militari turchi fuggiti dopo il fallito golpe del 15 luglio scorso.

Una decisione difficile per Atene, che non vuole irritare Ankara, ma deve considerare il pericolo corso dagli 8 uomini nel caso di un rimpatrio in Turchia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.