Navigation

Grecia, niente accordi

A Berlino si è conclusa la campagna europea dei nuovi dirigenti ellenici. L’ipotesi sul tavolo è sempre la stessa: quella di rinegoziare il debito di Atene e di allentare le misure di austerità

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 febbraio 2015 - 20:28

Niente accordi. Si è concluso così il tour europeo del governo Tsipras. E non poteva essere altrimenti. La Germania non fa concessioni. E ribadisce: la Grecia deve trattare con la troika. Atene, messa in difficoltà anche dalla BCE, chiede tempo fino a giugno per trovare soluzioni concrete al problema del suo debito.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.