Navigation

Gli Stati Uniti armano Taiwan

Contenuto esterno

Non solo sostegno politico. Come preannunciato nei giorni scorsi, l'amministrazione Biden ha approvato la vendita a Taiwan di armi per 1,1 miliardi di dollari. Il pacchetto comprende 60 missili antinave Agm-84L Harpoon Block II per 355 milioni e 100 missili aria-aria Aim-9X Block II Sidewinder per 85,6 milioni, oltre a 655,4 milioni per l'estensione di un contratto per la sorveglianza radar.

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 settembre 2022 - 13:03
tvsvizzera.it/fra con Keystone-ATS

La notizia arriva mentre la Cina continua a inviare navi e portaerei nello Stretto di Taiwan, dopo la visita della speaker della Camera Usa, Nancy Pelosi. Non si è fatta attendere la risposta di Pechino. La Cina ha minacciato gli Stati Uniti di "contromisure" se non rinuncerà alla vendita di armi. 

"La Cina adotterà risolutamente le contromisure legittime e necessarie alla luce della situazione", ha affermato il portavoce dell'ambasciata cinese a Washington Liu Pengyu in una nota.

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?