Navigation

Gentile non si presenta all'allenamento del Sion

Primo allenamento del FC Sion, nonostante l'assenza di Claudio Gentile keystone

Mistero sul tecnico che avrebbe dovuto guidare il club vallesano per due anni

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 giugno 2014 - 17:15

Si infittisce il mistero su Claudio Gentile. La settimana scorsa il vulcanico presidente del Sion Christian Costantin aveva annunciato l'ingaggio per due anni dell'ex tecnico dell'Under 21 azzurra. Proprio l'esperienza maturata nella nazionale giovanile aveva convinto il club vallesano, una delle squadre con età media più bassa della Super League elvetica, a puntare sul campione del mondo del 1982.

Ma qualcosa non ha evidentemente funzionato. Atteso martedì scorso al primo allenamento con il suo assistente, l'ex juventino Roberto Galia, e il preparatore dei portieri, l'ex granata Luciano Castellini, di Claudio Gentile si sono perse le tracce. Nessuno è più riuscito a contattarlo.

Secondo alcune voci sembra che siano sorti problemi su alcuni dettagli dell'accordo contrattuale, in particolare il tecnico avrebbe chiesto una fideiussione sul compenso pattuito. È comunque prevedibile che nelle prossime ore venga svelata l'origine del malinteso o dell'improvvisa marcia indietro. Di sicuro a questo punto sembra escluso che l'ex juventino si sieda sulla panchina detenuta in precedenza da Bigon e Gattuso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.