La televisione svizzera per l’Italia

Genocidio, Russia e Ucraina in udienza all’Aja

Sono riprese le udienze della causa per genocidio dell'Ucraina contro la Russia alla Corte internazionale di giustizia (Cig) dell'Aia. Dal 18 al 27 settembre si terranno le udienze pubbliche sulle obiezioni preliminari presentate da Mosca, mentre il team dell'Ucraina avrà la parola il 19 e il 27 settembre. La controversia riguarda l'interpretazione, l'applicazione e il rispetto della Convenzione del 1948 sulla prevenzione e la punizione del crimine di genocidio.

Contenuto esterno

Nella causa intentata contro la Federazione Russa, l’Ucraina chiede che la Russia sia ritenuta responsabile di aver distorto il concetto di “genocidio” che aveva usato come pretesto per invadere il Paese il 24 febbraio 2022. L’Ucraina ha presentato il ricorso il 26 febbraio 2022. Il Cremlino, dal canto suo, ha accusato Kiev di genocidio, che l’Ucraina avrebbe commesso nel Donbass a partire dal 2014.


 

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR