Navigation

Esplosione nel cuore di Parigi

Due pompieri e un civile sono morti nell'esplosione di sabato mattina di una boulangerie nel centro di Parigi. Lo ha annunciato il ministro dell'Interno francese, Christophe Castaner.

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 gennaio 2019 - 13:18
tvsvizzera.it/fra con RSI
Contenuto esterno


In precedenza, il procuratore della Repubblica, Remy Heitz, aveva parlato di dodici persone ricoverate in gravi condizioni: tra loro, 5 erano giudicate in pericolo di vita (3 civili e 2 vigili del fuoco). Tra i feriti gravi vi sarebbe anche un'italiana.

Heitz aveva parlato anche di 24 persone ferite lievemente. Tra queste vi sarebbe anche un operatore italiano della trasmissione "Cartabianca". Il videomaker se la sarebbe cavata con una ferita sopra un occhio e sarebbe già stato giù medicato. 

Fuga di gas

Secondo l’emittente France3, sarebbe dovuta ad una fuga di gas. Prima della deflagrazione, verificatasi verso le 9, nel nono "arrondissement" della capitale francese, nello stabile si era scatenato anche un principio d’incendio.

Il botto ha mandato in frantumi anche decine di vetrine di commerci ed esercizi pubblici della zona. Il sinistro accade in una giornata molto tesa a Parigi: mobilitati oltre 5'000 per il nono sabato di protesta dei gilet gialli.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.