Navigation

Frontalieri, risorsa o problema?

tvsvizzera

La puntata di Falò sui lavoratori stranieri in Ticino

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 gennaio 2014 - 09:44

I frontalieri in Ticino sono ormai 60'000. Per taluni, che leggono la situazione con inquietudine, si tratta di una vera e propria invasione. È tesi ormai diffusa che la manodopera locale non viene più assunta o viene addirittura licenziata a favore proprio dei frontalieri. Una statistica vera e propria sui ticinesi sostituiti da lavoratori pendolari provenienti dall'estero non esiste. E allora? Falò ha raccolto una serie di testimonianze che raccontano la difficoltà di trovare un lavoro pagato decentemente, dell'enorme pressione che arriva dall'Italia e di ticinesi che hanno perso il lavoro a tutto vantaggio dei frontalieri.

Contenuto esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.