La televisione svizzera per l’Italia

Francia: Macron attacca, “con estremisti è la guerra civile”

macron
Copyright 2024 The Associated Press. All Rights Reserved

In calo nei sondaggi pre-elettorali, Emmanuel Macron si lancia all'attacco degli avversari dando l'allarme sulla tenuta della democrazia in Francia: "I programmi degli estremisti portano alla guerra civile".

Il monito del presidente agli elettori riguarda sia l’estrema destra del Rassemblement National (Rn), con il suo candidato premier Jordan Bardella che a meno di una settimana dalle elezioni anticipate del 30 giugno e 7 luglio ha presentato il suo programma, sia alla France Insoumise di Jean-Luc Mélenechon, tra le componenti più radicali della coalizione di sinistra Nouveau Front Populaire.

Dopo “sette lunghi anni di resa di Macron dinanzi all’Ue”, la Francia tornerà a “difendere i propri interessi” a Bruxelles, riporterà la pensione a 62 anni, vigilerà sulle ”ingerenze russe” ma non invierà né truppe né missili di lunga gittata all’Ucraina, ha annunciato Bardella. Un progetto di forte connotazione nazionalista, agli antipodi della Francia di Macron, il presidente europeista che ha sempre scommesso sulla dimensione continentale per rispondere insieme alle sfide del futuro.

“Siamo pronti” a governare, ha assicurato Bardella, che a 28 anni già si proietta alla guida dell’esecutivo d’Oltralpe, come premier più giovane nella storia della Quinta Repubblica, in una possibile quanto incredibile coabitazione con Macron. Intervistato in mattinata, anche il ministro dell’Economia, Bruno Le Maire, ha detto di temere per la ”pace civile” della Francia mentre il premier, Gabriel Attal, ritiene che i nazionalisti “non siano pronti” a governare.

Ma secondo un ultimo sondaggio realizzato da Ifop-Fiducial per Lci, Le Figaro e Sud Radio, il partito di estrema destra è dato ampiamente in testa, con il 36% delle intenzioni di voto al primo turno del 30 giugno, in aumento di due punti rispetto alla stessa inchiesta del 19 giugno, davanti alla coalizione di sinistra Nouveau Front populaire (29,5%, +0,5 punti) e al campo presidenziale (20,5%, in calo di 1,5 punti in cinque giorni).

“Il nostro arrivo al potere segnerà il ritorno della Francia sulla scena europea per difendere i nostri interessi”, ha avvertito il fedelissimo di Marine Le Pen, che non ha escluso l’ipotesi di rimuovere la bandiera Ue da Palazzo Matignon, l’equivalente parigino di Palazzo Chigi. “Ci sto riflettendo”, ha detto ai giornalisti riuniti ai Salons Hoche, centro congressi a due passi dall’Arco di Trionfo. Bardella è tornato anche a chiedere una ”maggioranza assoluta” per guidare il Paese.

“Voglio il potere per esercitarlo”, ha detto dettando la sua linea, dall’abolizione della riforma delle pensioni di Macron a quello che ha definito un “big bang di autorità” nelle scuole: il divieto di cellulari in classe, l’obbligo di ”dare del voi” agli insegnanti e l’introduzione dell’uniforme obbligatoria. Parlando dinanzi a Marine Le Pen ed Eric Ciotti, il presidente estromesso dei Républicains (Lr) che ha aperto alla contestata alleanza con l’estrema destra, Bardella ha inoltre confermato che ”gli incarichi più strategici dello Stato saranno riservati ai cittadini francesi’, vietandoli dunque ai binazionali.

Sostenitore di un’Europa ”delle nazioni”, il candidato di origini italiane ha promesso una ”deroga” alle regole Ue sul congelamento dei prezzi delle bollette energetiche e assicurato che sarà ”estremamente vigile dinanzi ai tentativi i di ingerenza della Russia”. Quanto all’Ucraina, non farà mancare il sostegno di Parigi a Kiev ma si opporrà all’ipotesi di inviare truppe e missili di lunga gittata all’Ucraina, come recentemente evocato da Macron che tuttavia ora sembra voler sfumare. “Non penso che domani andremo a impegnarci sul suolo ucraino”, ha chiarito il presidente in un’intervista al podcast “Génération Do It Yourself”.

Sul fronte della guerra tra Israele e Hamas, Bardella ritiene che “riconoscere uno Stato palestinese sarebbe riconoscere il terrorismo”. E si è posto come “scudo per i nostri connazionali ebrei dinanzi a un islamismo che non vuole solo separare la Repubblica, ma conquistarla”. Parole distanti da quelle dello storico patriarca dell’allora Front National, Jean-Marie Le Pen, più volte condannato in Francia per razzismo, antisemitismo e negazionismo, che definì le camere a gas ”un dettaglio della Storia”’.

Attualità

presa elettrica

Altri sviluppi

Prodotti elettrici: quasi un quarto è difettoso

Questo contenuto è stato pubblicato al Il 23% degli articoli elettrici controllati nel 2023 dall'Ispettorato federale degli impianti a corrente forte ESTI presentava difetti di maggiore o minore entità.

Di più Prodotti elettrici: quasi un quarto è difettoso
L'auto è da rottamare.

Altri sviluppi

Intrappolato nell’auto, un bimbo si salva per miracolo nel canton Argovia

Questo contenuto è stato pubblicato al Domenica mattina nel territorio di Urnäsch (canton Argovia), un bimbo di 3 anni è rimasto intrappolato nell'automobile dei genitori finita in una scarpata per una sessantina di metri. A parte qualche taglio, il bambino è rimasto praticamente illeso.

Di più Intrappolato nell’auto, un bimbo si salva per miracolo nel canton Argovia
quadri

Altri sviluppi

Sindaca di Zurigo: “Avremmo dovuto reagire prima” sulla collezione Bührle

Questo contenuto è stato pubblicato al La sindaca di Zurigo Corine Mauch critica con il senno di poi la mancanza di una visione critica sulle opere della collezione Bührle. "Avremmo dovuto reagire prima", afferma la politica del PS in un'intervista a CH Media.

Di più Sindaca di Zurigo: “Avremmo dovuto reagire prima” sulla collezione Bührle
Shannen Doherty

Altri sviluppi

Addio Brenda!

Questo contenuto è stato pubblicato al Shannen Doherty, star di Beverly Hills 90210, è morta all'età di 53 anni dopo una lunga battaglia contro il cancro. Lo annuncia il magazine People.

Di più Addio Brenda!

Altri sviluppi

Swatch, cifre in calo nel primo semestre

Questo contenuto è stato pubblicato al Primo semestre dell'anno molto difficile per Swatch. Dopo la buona performance del 2023, la domanda di orologi si è indebolita, soprattutto in Cina, e il crollo si è fatto sentire anche nel settore della produzione.

Di più Swatch, cifre in calo nel primo semestre
L'ex presidente è stato colpito di striscio a un orecchio.

Altri sviluppi

Attentato a Trump, le reazioni della politica svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al In seguito all'attentato a Donald Trump avvenuto nel corso di un comizio e nel quale l'ex presidente statunitense è stato leggermente ferito a un orecchio, la politica elvetica ha reagito. La presidente Viola Amherd si è detta "scioccata".

Di più Attentato a Trump, le reazioni della politica svizzera
trump dopo la sparatoria

Altri sviluppi

Pugno alzato, sangue sul volto: la foto di Donald Trump diventa iconica

Questo contenuto è stato pubblicato al Pugno alzato, rivolo di sangue sul volto, la bandiera degli Stati Uniti dietro di lui e il cielo azzurro della Pennsylvania sullo sfondo. E' già diventata iconica la fotografia condivisa su 'X' dal figlio dell'ex presidente americano, Donald Trump Jr.

Di più Pugno alzato, sangue sul volto: la foto di Donald Trump diventa iconica

Altri sviluppi

Albert Rösti si oppone all’evacuazione delle persone che vivono nelle valli

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Ministro dell'ambiente Albert Rösti è contrario al trasferimento delle persone che vivono nelle valli alpine a causa del maltempo. "Ciò equivarrebbe a privarli del loro ambiente abituale senza sapere quando e dove si verificherà la prossima catastrofe", afferma.

Di più Albert Rösti si oppone all’evacuazione delle persone che vivono nelle valli

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR