Navigation

Europa in caduta: borse deluse dalla BCE

Un'ulteriore spinta alla timida ripresa economica in Europa. A 10 mesi dal varo di una politica monetaria fortemente espansiva, Mario Draghi ha annunciato di voler aprire ulteriormente i rubinetti

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 dicembre 2015 - 20:22

Cosa succede?

Da un lato riduce dal - 0.2 al - 0.3% i tassi d'interesse negativi sui depositi delle banche della zona euro presso la banca centrale.

Dall'altro proroga il suo programma di acquisti di titoli di ulteriori 6 mesi, fino dunque a marzo 2017. In sostanza, la BCE crea moneta comperando titoli alle banche che a loro volta sono spinte ad immettere i soldi sul mercato, ad esempio attraverso crediti ad aziende o privati cittadini.

Una mossa prevista che ha però deluso i mercati, tutti in rosso: gli analisti si aspettavano infatti di più.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.