Navigation

Estonia alle urne

La repubblica baltica vota per il rinnovo del Parlamento; sulla consultazione pesano le voci di un tentativo di Mosca di destabilizzare politicamente il Paese

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 marzo 2015 - 14:47

Domenica l'Estonia vota per il rinnovo del parlamento. Un voto sul quale pesano le voci di un presunto tentativo da parte di Mosca di destabilizzare politicamente la piccola repubblica baltica, una volta parte dell'Unione sovietica e ora invece membro della Nato, l'Alleanza atlantica.

I rapporti con Mosca hanno infatti dominato la campagna elettorale e un quarto della popolazione estone è di origine russa. Ma il partito di centro, favorevole a un approccio più amichevole con il Cremlino, non dovrebbe riuscire a scalfire la maggioranza della coalizione che attualmente sostiene il governo, formata dai socialisti e dal partito riformatore del premier. Le urne chiuderanno alle 19.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.