Navigation

Erika devasta l'isola di Dominica: almeno 20 morti

La tempesta tropicale ha devastato la piccola isola caraibica. Domani dovrebbe arrivare in Florida

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 agosto 2015 - 13:48

La Florida si sta preparando per l'arrivo della tempesta tropicale Erika che nelle scorse ore ha colpito anche Haiti e la piccola isola Dominica dove Erika ha provocato la morte di almeno 20 persone.

Le piogge torrenziali e i venti fino a 90 chilometri orari che hanno colpito l'isola della Dominica venerdì mattina hanno fatto come detto almeno 20 morti e i dispersi sarebbero dozzine. Tutti dati ancora provvisori, perché le vie di comunicazione e le strade sono interrotte. 8 case su 10 sono senza corrente, centinaia di abitazioni sono state praticamente rase al suolo.

La tempesta ha poi toccato la Repubblica Dominicana e Haiti e in queste ore dovrebbe raggiungere Cuba. Nonostante i suoi venti sembrino indebolirsi, Erika resta molto pericolosa, e in Florida, dove dovrebbe arrivare domani, è stato dichiarato lo stato d'emergenza perché ancora non si sa con quale forza colpirà le coste statunitensi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.