Emirati Arabi Uniti Papa Francesco nella Penisola araba

Una prima storica per Papa Francesco. Mai prima di lui un pontefice ha messo piede sulla penisola araba, patria del profeta Maometto e culla dell'Islam.


Papa Francesco, arrivato domenica sera ad Abu Dhabi, entra oggi lunedì nel vivo della sua visita di tre giorni negli Emirati Arabi Uniti, in particolare con la sua partecipazione all'Incontro interreligioso sulla Fratellanza umana, dove interverrà, oltre che con altri 700 leader di diverse religioni, con il grande imam di Al-Azhar, Ahmad Al-Tayyeb, la massima autorità teologica dell'Islam sunnita.

Nel pomeriggio, alle 17 (le 14 svizzere), il Pontefice si è recato alla Gran Moschea dello sceicco Zayed, luogo di culto più importante del Paese e una delle più grandi moschee al mondo, con una capacità di oltre 40.000 fedeli. Qui il Papa ha incontrato in privato i membri del Muslim Council of Elders (Consiglio musulmano degli Anziani), presieduto dallo stesso imam di Al-Azhar e organizzatore della Conferenza sulla Human Fraternity.

Previsto il saluto del principe ereditario, quello del grande imam, e poi il discorso del Papa, il primo dei due che pronuncerà nel Paese, seguito dalla proiezione di un video sulla fratellanza umana. 

Parole chiave